Questo sito contribuisce alla audience di

Lazarević, Laza

narratore serbo (Šabac 1851-Belgrado 1890). Seguì a Belgrado i corsi di diritto e si laureò in medicina a Berlino. Fu difensore della società patriarcale serba, da lui considerata insuperabile modello morale e garanzia di stabilità economica. La sua prosa è adombrata da un velo di tristezza, che è riflesso anche dell'amarezza a lui derivante dal proprio personale destino umano. Tra la sua produzione letteraria, modello di perfezione stilistica e di intensità espressiva, meritano rilievo le novelle La Tedesca (1872), La prima volta col padre al mattutino (1879), Sei racconti (1886).

Media


Non sono presenti media correlati