Questo sito contribuisce alla audience di

Leóne IV (papa, santo)

papa, santo (m. Roma 855). Romano di nascita, fu nominato cardinale-prete da Sergio II, al quale succedette nell'847. Per riparare i danni causati dai Saraceni, cinse Roma di mura sulla riva destra del Tevere (Città Leonina); restaurò molte chiese, fortificò numerose città. Nell'850 incoronò Luigi, figlio di Lotario, come coimperatore. Cercò di imporre la sua autorità ad Anastasio il Bibliotecario, più tardi antipapa, e all'arcivescovo di Ravenna. Appassionato di canto liturgico, gli si attribuisce l'Asperges. Festa il 17 luglio.

Media


Non sono presenti media correlati