Questo sito contribuisce alla audience di

Leóne IX

papa, santo (Egisheim 1002-Roma 1054). Nobile alsaziano di nome Brunone, vescovo di Toul dal 1026, appassionato sostenitore della riforma cluniacense, fu eletto papa nel 1049, dopo la morte di Damaso II, con l'appoggio di Enrico III. Si dedicò alla riforma della Chiesa con zelo e umiltà e nella sua opera fu aiutato da Ildebrando di Soana (poi Gregorio VII) e da San Pier Damiani. Sotto il suo pontificato il Sinodo Orientale del 1049 impose il celibatoutto il clero, dal grado di suddiacono in avanti; nei concili di Pavia, Reims e Magonza si promulgarono decreti contro la simonia e altri abusi. Poco dopo la sconfitta (1053) subita dai Normanni presso Civitate si verificò la definitiva rottura con la Chiesa orientale. Festa il 19 aprile.

Media


Non sono presenti media correlati