Questo sito contribuisce alla audience di

Le Muet, Pierre

architetto e trattatista francese (Digione 1591-Parigi 1669). La sua attività di teorico e di architetto, tutta tesa alla divulgazione e all'applicazione dei moduli dell'architettura palladiana e vignolesca, ebbe una grande influenza sulla cultura architettonica francese, diffondendo nuovi schemi compositivi soprattutto nel campo dell'edilizia privata. Tra le sue opere più note vi sono, a Parigi, la chiesa di Notre-Dame-des-Victoires (iniziata nel 1629), il palazzo Tubeuf (1633) di mattoni e pietra, il palazzo de l'Aigle, la chiesa del Valde-Grâce (nella costruzione della quale succedette a Lemercier), l'ospedale della Salpetrière. Costruì anche numerosi castelli. Tra i suoi scritti sono da ricordare: Manière de bien bastir pour toutes sortes de personnes (1623), la sua opera principale, e Règles de cinq ordres d'architecture de Vignole revues augmentées et réduites du grand au petit en octavo (1632).

Media


Non sono presenti media correlati