Questo sito contribuisce alla audience di

LeWitt, Sol

artista statunitense (Hartford, Connecticut, 1928-New York, 2007). Considerato uno dei fondatori della minimal art americana, LeWitt adotta il principio della serialità progettando elementari moduli geometrici, costruiti con materiali semplici, non sofisticati, spesso di grandi dimensioni, che egli assembla in “strutture primarie” le quali, nel loro contrappuntarsi, scandiscono lo spazio (interno o esterno) che le accoglie (Untitled, 1966; A 7, 1967; Cube by Cube, 1969; Structure, 1973-83; Complex Form n. 8, 1988). Il principio che domina queste sculture è di natura concettuale (termine usato per la prima volta dallo stesso LeWitt nel 1965), più che materiale: ciò che presiede al lavoro di LeWitt è l'ordine geometrico; la geometria è una griglia che l'artista cala sul mondo, la concretizzazione di uno spazio mentale che diventa fisico e che prescinde da qualsiasi emotività individuale.

Media


Non sono presenti media correlati