Questo sito contribuisce alla audience di

Leandro (letteratura)

uno dei nomi dell'Innamorato nella Commedia dell'Arte. Comparve intorno al 1556 e fu impersonato, tra gli altri, da B. Ricci, comico dei Fedeli, nella prima metà del sec. XVII; da C. Coccia della compagnia del Duca di Modena e da C. V. Romagnesi al Théâtre Italien di Parigi, nella seconda metà del sec. XVII. Leandro era, in genere, il secondo innamorato e tale ruolo ebbe anche in testi scritti di vari autori (Corneille, Molière, Regnard, Destouches, Goldoni).