Questo sito contribuisce alla audience di

Lederman, Leo Max

fisico statunitense (New York 1922). Laureatosi alla Columbia University, vi insegnò fisica nucleare; quindi divenne direttore del Nevis Laboratory a Irvington (New Jersey) e, dal 1979, del Fermi National Accelerator Laboratory a Batavia (Illinois); in seguito fu professore all'Università di Chicago. Ha studiato le forze deboli a energie elevate, migliorando perciò le conoscenze sull'intima struttura e sulla dinamica della materia; in particolare, ha messo a punto, con M. Schwartz e J. Steinberger, il metodo delle fasce di neutrini e ha dimostrato la struttura doppia dei leptoni attraverso la scoperta del neutrino muonico. È stato anche un abilissimo tecnologo, in quanto ha costruito un enorme sincrotrone a magneti superconduttori, capace di accelerare un grandissimo numero di protoni e antiprotoni fino alla velocità della luce e farli collidere, similmente a quanto accadde nel big bang che si ritiene abbia dato origine all'Universo. Per queste scoperte ai tre ricercatori è stato assegnato il premio Nobel 1988.

Media


Non sono presenti media correlati