Questo sito contribuisce alla audience di

Leeuw, Gerardus van der-

studioso tedesco di storia delle religioni (L'Aia 1890-Utrecht 1950). Professore di storia delle religioni all'Università di Groninga, è il più autorevole rappresentante dell'indirizzo fenomenologico a cuidà un'impostazione scientifica in Einfürung in die Phaenomenologie der Religion (1925) e uno svolgimento con Phaenomenologie der Religion (1932; Fenomenologia della religione) d'importanza fondamentale per il progresso degli studi. Al di là di una classificazione tipologica dei fenomeni religiosi s'intravede, nella sua opera, uno sforzo teologico, così come in lavori dedicati alla religione dei primitivi (L'homme primitif et la réligion, 1937; Der Mensch und die Religion, 1941) egli persegue un'antropologia filosofica che superi i limiti dell'etnologia.

Media


Non sono presenti media correlati