Questo sito contribuisce alla audience di

Leiria (distretto)

distretto del Portogallo centroccidentale, 3509 km², 459.426 ab. (2001), 131 ab./km², capoluogo: Leiria. Confini: Coimbra (N), Castelo Branco (NE), Santarém (SE), Lisbona (S), oceano Atlantico (W).

Il territorio, che si estende lungo la costa atlantica, bassa e compatta, tra la foce del fiume Mondego e capo Carvoeiro, è in prevalenza pianeggiante e diventa ondulato a E dalle propaggini occidentali della Serra do Estrela. Il clima è di tipo atlantico, i venti occidentali provocano abbondanti precipitazioni, soprattutto in autunno. La popolazione, in aumento rispetto al censimento del 2001, è aumentata specialmente a causa di flussi migratori provenienti dalle regioni interne. Il capoluogo è collegato dal doppio asse autostradale, costiero e interno a Lisbona. L'emergenza ambientale principale è costituita dagli incendi che riducono il manto forestale. Il Governo ha provveduto a ripiantumare ma ha sostituito i sugheri con gli eucalipti. § L'attività economica principale è costituita dall'agricoltura (cereali, legumi, ortaggi, olive), dallo sfruttamento forestale e dalla pesca. Oltre al capoluogo, sono centri importanti Caldas da Rainha (estrazione di sale marino, industria delle ceramiche), Alcobaça, Peniche, Marinha Grande e Nazaré. Rilevante il fenomeno del turismo religioso a Fàtima, sul confine con il distretto di Santarém.

Media


Non sono presenti media correlati