Questo sito contribuisce alla audience di

Lelouch, Claude

regista cinematografico francese (Parigi, 1937). Combinando con sicuro mestiere le tecniche più moderne di ripresa e di montaggio, ha ottenuto la Palma d'oro al Festival di Cannes con Un uomo, una donna (1966), di un'aggressiva leziosità sentimentale, proseguendo sulla stessa via con altri film (tra cui Una donna e una canaglia, 1973). Nel 1974 ha firmato l'ambiziosa cavalcata autobiografica Tutta una vita. Tra gli altri film ricordiamo lo spettacolare e coreografico Bolero (1981), Edith et Marcel (1982), sulla contrastata love story tra la Piaf e il pugile Cerdan, Partir, revenir (1985), il sequel del suo più grande successo Un uomo e una donna 20 anni dopo (1986), Una vita non basta (1988), Ci sono dei giorni e delle lune (1990), la commedia L’amante del tuo amante è la mia amante (1993), Per caso o per azzardo (1998), Una per tutte (2000), And now.... Ladies and Gentleman (2002). Nel 2002 ha diretto uno degli 11 cortometraggi che compongo il film 11 settembre2001 sulla strage a New York presentato fuori concorso al Festival di Venezia. Successivamente ha girato Les parisiens (2004) e Il coraggio d’amare (2005). Nel 2007 ha presentato a Cannes Roman de gare e nel 2010 ha diretto Ces amours-là.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti