Questo sito contribuisce alla audience di

Levstik, Fran

scrittore sloveno (Spodnje Retje, Lubiana, 1831-Lubiana 1887). Abbandonò il seminario in seguito alla pubblicazione della sua prima raccolta poetica, Poesie (1854), che, accusate di contenuto amorale dalle autorità ecclesiastiche e ritirate dalla circolazione, suscitarono invece tra i giovani un grande entusiasmo. Levstik pubblicò ancora due raccolte di poesie, per lo più di contenuto erotico, ma deve la propria fama soprattutto alle opere in prosa (Il viaggio da Litija a Čatež, 1858; Gli errori dello sloveno scritto, 1858), dove espresse le proprie idee sull'avvenire della letteratura nazionale, consigliando agli scrittori sloveni di ispirarsi alle tradizioni popolari. Egli stesso ne offrì un esempio nel racconto Martin Krpan (1858), il suo capolavoro.

Media


Non sono presenti media correlati