Lex de imperio Vespasiani

importante legge di cui si possiede l'ultima parte su una grande e celebre tavola di bronzo, esposta e spiegata (non senza travisamenti) da Cola di Rienzo. Nella parte conservata vengono riconosciuti a Vespasiano molti diritti (concludere trattati, convocare il Senato, estendere il pomerio, non essere vincolato da leggi, presentare candidati) sull'esempio degli imperatori Augusto, Tiberio e Claudio.

Media


Non sono presenti media correlati