Questo sito contribuisce alla audience di

Liberal

mensile di cultura, politica e attualità diretto da Ferdinando Adornato. Dal 1995 il periodico è divenuto il centro del movimento politico "Gli amici di Liberal", di grande seguito tra intellettuali, politologi, esponenti della finanza e dell'industria, politici, parlamentari che si riconoscono nei valori laici e liberaldemocratici. Liberal è stato presente nel dibattito politico e istituzionale con autonome proposte e analisi, elaborate in convegni ai quali sono intervenuti rappresentanti di prestigio del mondo della politica, dell'industria, della cultura, della magistratura. Tra le iniziative di maggiore risonanza, la creazione di un "Gruppo di pressione per le riforme" che si è dato il compito di alimentare il dibattito per aggiornare la forma dello Stato. Inusuale per le tradizioni laiche della rivista è stata la scelta di papa Giovanni Paolo II come "Uomo dell'anno" del 1995, per "lo sforzo solitario di tracciare i contorni di un progetto per la comunità umana del terzo millennio, in una società mondiale che appare stanca e incerta nella lunga traversata della transizione post guerra fredda". Nel 1998 si è trasformato in settimanale. Nel 2000 è diventato bimestrale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti