Questo sito contribuisce alla audience di

Lincoln (Gran Bretagna)

capoluogo della contea non metropolitana di Lincolnshire (regione: Inghilterra, Regno Unito), 89.228 ab. (stima 2005).

Città situata alla confluenza del fiume Till nel fiume Witham, 65 km a ESE di Sheffield. Fondata dai Romani come Colonia Domitiana Lindensium, Lincoln ha rivestito una notevole importanza economica e culturale nel corso del Medioevo e ha conservato un piacevole centro storico, con numerosi edifici dei sec. XII-XIII. È una frequentata meta turistica. § La cattedrale di St. Mary, situata sul colle che domina la città, è uno dei massimi capolavori dello stile gotico inglese. Del primitivo edificio romanico (fondato nel 1075 e compiuto nel 1092) restano piccole parti; la ricostruzione in stile gotico iniziò nel 1192 per iniziativa del vescovo Ugo di Avelon e continuò anche dopo la sua morte (1200). Nel 1250 ca. fu completata l'aula capitolare, primo esempio di applicazione su larga scala della pianta poligonale, e fra il 1250 e il 1280 venne aggiunto il retrocoro (detto “coro degli angeli” dalle 30 figure che occupano i timpani del triforio), caratterizzato da un'esuberante decorazione a fogliami nelle mensole e nei capitelli e da ricchi trafori nelle arcate delle finestre. Notevoli gli stalli del sec. XIV e le vetrate dei rosoni dei transetti (sec. XIII-XIV). Lincoln conserva altre chiese medievali, tra cui St. Peter-at-Gowts, con torre sassone; St. Benedict (sec. XII); St. Mary-le-Wigford (sec. XIII). Notevoli anche alcuni edifici civili della stessa epoca (castello di Guglielmo I; High Bridge, 1160-1235; Hall of St. Mary's Guild, sec. XII; Jew's House, sec. XII). Numerose anche le case del Settecento. La Usher Art Gallery conserva una importante raccolta di dipinti dell'acquerellista inglese Peter de Wint (1784-1849).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti