Questo sito contribuisce alla audience di

Lissa, battàglia di-

scontro navale combattutosi tra Austriaci e Italiani nelle acque di Lissa durante la III guerra d'indipendenza. Si risolse con la netta vittoria degli Austriaci (20 luglio 1866). Dietro sollecitazioni del governo che dopo la battaglia di Custoza (24 giugno 1866) voleva ottenere almeno qualche successo sul mare, l'ammiraglio Persano tentò di prendere l'isola al comando di una squadra italiana. I bombardamenti iniziarono il 18 luglio, ma il 20, mentre stava per iniziare lo sbarco, Persano fu sorpreso dalla flotta nemica agli ordini di W. von Tegetthoff. Prive di un organico piano di battaglia e comandate in modo incerto, le forze italiane furono scompigliate dagli Austriaci e perdettero due navi corazzate (Palestro e Re d'Italia). La sconfitta scosse gravemente l'opinione pubblica nazionale e Persano fu destituito.

Media


Non sono presenti media correlati