Questo sito contribuisce alla audience di

Lista y Aragón, Alberto

poeta, autore teatrale e critico spagnolo (Siviglia 1775-1848). Sacerdote, uomo di straordinaria cultura, fu convinto classicista, ma subì anche l'influenza di Rousseau, palese specialmente nei versi filosofico-sociali (La beneficencia, El triunfo de la tolerancia, La amistad, La bondad es natural al hombre). Poeta versatile, scrisse anche poesie patriottiche (A la victoria de Bailén), di carattere amoroso e bucolico (Romances e Idilios), religiose (A la concepción de Nuestra Señora, A la muerte de Jesús). Le Lecciones de literatura española (1836) e gli Ensayos literarios y críticos (1844), che partono da premesse classiche ma sono aperti anche al romanticismo, ebbero grande influenza sulle concezioni estetiche del sec. XIX.

Media


Non sono presenti media correlati