Questo sito contribuisce alla audience di

Liuto della montagna, Il-

(Lahuta e Malcis), poema albanese di G. Fishta (1937), che narra in 30 canti la lotta del popolo albanese per la sua indipendenza. Con il popolo scendono in campo l'orgoglio dell'antico illirico e del discendente di Giorgio Castriota Scanderbeg, le sue divinità, le Zâne, le Ore, i Lugat e lo stesso Dio onnipresente.

Media


Non sono presenti media correlati