Questo sito contribuisce alla audience di

Locorotóndo

comune in provincia di Bari (64 km), 410 m s.m., 47,50 km², 13.928 ab. (locorotondesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro situato su un altura nella Murgia dei Trulli, a dominio della valle d'Itria. Citato per la prima volta nel 1086 come Casale San Giorgio, fu possesso della badia di Santo Stefano di Monopoli; “Luoco Rotondo” venne poi acquistato dai Caracciolo di Martina nel 1645.§ La gotica chiesa di Santa Maria La Greca (sec. XV) conserva sculture del sec. XVI; neoclassica è la parrocchiale di San Giorgio (sec. XVIII). Caratteristiche sono le case con i tetti aguzzi in pietra viva.§ L'economia si basa sull'agricoltura, con olive, uva da vino (aleatico di Puglia DOC e locorotondo DOC), ortaggi e foraggi per l'allevamento, e sull'industria, attiva nei settori alimentare, dell'abbigliamento e della lavorazione del legno e dei metalli. Una certa importanza ha l'artigianato della pietra e del ferro battuto.

Media


Non sono presenti media correlati