Questo sito contribuisce alla audience di

Lombardi, Riccardo

uomo politico italiano (Regalbuto, Enna, 1901-Roma 1984). Esponente del movimento Giustizia e Libertà e uno dei fondatori del Partito d'Azione (1942), partecipò attivamente alla Resistenza; prefetto di Milano dopo la Liberazione, trattò con Mussolini la resa del governo fascista. Ministro dei Trasporti nel primo gabinetto De Gasperi (1945-46) e segretario del Partito d'Azione, passò poi al PSI (1947) di cui divenne uno dei membri più in vista. Contrario alla politica frontista e fautore di una serie di “riforme di struttura”, propugnò la formazione di una coalizione di centro-sinistra che poi avversò fortemente giudicando i suoi governi troppo cauti e sostanzialmente conservatori. Deputato dal 1946, fu direttore dell'Avanti! dal 1949 al 1950 e nel 1964. Dopo la scissione socialista del 1969, rappresentò nella direzione del PSI, di cui fu presidente nel 1980 per pochi mesi, la corrente minoritaria di sinistra.

Media


Non sono presenti media correlati