Questo sito contribuisce alla audience di

Lotze, Rudolph Hermann

filosofo tedesco (Bautzen 1817-Berlino 1881). Studiò a Lipsia filosofia e medicina e insegnò poi filosofia a Gottinga e a Berlino. Tentò di conciliare i risultati meccanicistici della scienza con la prospettiva spiritualistica per salvare le esigenze dell'anima. Secondo Lotze, il bene è la sostanza del mondo; esso è di natura spirituale e si realizza nello sviluppo e nella trasformazione. Il meccanismo della natura è una visione parziale del mondo, connessa col momento del divenire. Lotze ebbe inoltre notevole influenza sullo sviluppo della psicologia, che stava allora nascendo come scienza, e sostenne in particolare l'importanza di tener conto dei dati fisiologici per interpretare fatti psicologici. Opere principali: Allgemeine Physiologie der Körperlichen Lebens (1851; Fisiologia generale della vita del corpo), Medizinische Psychologie (1855; Psicologia medica), Mikrokosmus (1856-58).

Media


Non sono presenti media correlati