Questo sito contribuisce alla audience di

Ludovico III (imperatore e re di Provenza)

imperatore e re di Provenza, detto il Cieco (ca. 882-924). Figlio di Bosone, re di Provenza, alla morte del padre (887) fu adottato dall'imperatore Carlo III il Grosso. Quale discendente diretto (per parte della madre Ermengarda) dell'imperatore Ludovico II, Ludovico III vantava diritti sul regno d'Italia, cosicché, quando Adalberto, marchese di Toscana, gli offrì la corona, scese in Italia e nel 900 sconfisse il re Berengario I al Brenta e si fece poi incoronare re a Pavia. L'anno seguente, a Roma, fu consacrato imperatore da Benedetto IV. Quando la fortuna tornò ad arridere a Berengario, questi costrinse Ludovico III a ritornare in Provenza (902), con la promessa di mai più discendere in Italia. Viceversa nel 904, sperando in un capovolgimento della situazione, Ludovico III ritornò, ma fu sconfitto e fatto accecare da Berengario. Ludovico III si stabilì a Vienne e lasciò il governo del regno a Ugo d'Arles (o di Provenza).

Media


Non sono presenti media correlati