Questo sito contribuisce alla audience di

Ludovisi, Ludovico

cardinale (Bologna 1595-1632). Laureatosi in diritto, fu fatto cardinale e arcivescovo di Bologna (1621) dallo zio Gregorio XV (1621- 23). Accumulò benefici ecclesiastici ma fu munifico con i poveri e gli artisti. Collaborò alla stesura del regolamento per l'elezione papale. È soprattutto ricordato, però, come mecenate e collezionista. Nella villa da lui fatta costruire a Porta Pinciana, celebre per gli affreschi del Casino eseguiti dal Guercino, sistemò la sua collezione di opere (per lo più sculture) d'arte antica, attualmente al Museo Nazionale Romano. Di essa fa parte il famoso Trono Ludovisi, singolare monumento probabilmente di arte ionica della Magna Grecia, costituito da un blocco di marmo scavato all'interno così da formare una sorta di spalliera con due alti braccioli. È decorato con un finissimo rilievo in cui si è riconosciuta la nascita di Afrodite; sui lati brevi compaiono due figure femminili, una ignuda e una ammantata (470-460 a. C.).

Media


Non sono presenti media correlati