Questo sito contribuisce alla audience di

Luisa Elisabètta di Borbóne

duchessa di Parma e Piacenza (Versailles 1727-1759). Figlia di Luigi XV, sposò nel 1739 Filippo di Borbone, figlio di Filippo V di Spagna. Ambiziosa, sperò durante la guerra di successione austriaca che al marito venisse assegnata la Lombardia o la Sardegna e mal si rassegnò a che la Pace di Aquisgrana (1748) gli assegnasse il Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla, sotto il rigido controllo spagnolo. Fu per sua influenza che Filippo si orientò verso la Francia, ma tale orientamento si dimostrò nocivo nel momento in cui, passato Carlo di Borbone dal trono di Napoli a quello di Spagna (1759), Filippo, giudicato troppo francofilo, fu escluso dalla successione al trono di Napoli e di Palermo. Luisa Elisabetta ebbe grande influenza nella diffusione dell'arte e della cultura francese a Parma, dove chiamò Condillac. Protettrice di Du Tillot, lo fece nominare prima ministro delle Finanze e poi segretario di Stato.

Media


Non sono presenti media correlati