Questo sito contribuisce alla audience di

Lupa, La-

scene drammatiche in 2 atti di G. Verga, rappresentate a Torino nel 1896, protagonista Virginia Reiter. È una storia di passione e di morte (assai più esteriore dell'asciutta novella di Vita dei campi, 1880, da cui prende le mosse), imperniata sulla prepotente sensualità di una donna matura che fa del giovane marito della figlia la sua recalcitrante preda finché non viene uccisa. Dopo la Reiter, le maggiori interpreti sono state V. Balistrieri (in siciliano), M. Melato e A. Magnani (in uno spettacolo diretto nel 1965 da F. Zeffirelli). Nel 1953 ne ha tratto un film A. Lattuada.

Media


Non sono presenti media correlati