Questo sito contribuisce alla audience di

Lusèrna

comune in provincia di Trento (41 km), 1333 m s.m., 8,24 km², 297 ab. (luserni o lusernati), patrono: sant’ Antonio da Padova (13 giugno).

Centro dell'alta val d'Astico, al margine nordoccidentale dell'altopiano d'Asiago. Forse popolato fin dall'età preistorica, fu abitato dai Cimbri; la sua storia si identifica con quella di Lavarone. Durante la prima guerra mondiale fu gravemente danneggiato. § La parrocchiale fu edificata negli anni 1711-1776. Il forte di Luserna, costruito tra il 1911 e il 1914, anche se molto danneggiato è tra le maggiori testimonianze del periodo della Grande Guerra. Di notevole interesse il Museo etnografico mocheno-cimbro.§ L'agricoltura, la silvicoltura e l'allevamento bovino compongono il quadro economico locale.

Media


Non sono presenti media correlati