Questo sito contribuisce alla audience di

Mànica, La-

braccio di mare dell'Europa nordoccidentale, tra le coste settentrionali della Francia e quelle meridionali del Regno Unito di Gran Bretagna, che mette in comunicazione il Mare del Nord (a NE) con l'oceano Atlantico (a SW). Secondo l'Ufficio Idrografico Internazionale, esso è delimitato a W dalla linea Île Vierge (F)-Land's End (UK) e a E da quella che congiunge la frontiera franco-belga a North Foreland. Lungo circa 560 km e largo da 35 km (Calais-Dover) a 240 (tra il golfo di Saint-Malo e la baia di Lyme); la temperatura media delle sue acque varia dai 7 ai 16 ºC, la salinità dal 34,8 al 35,3‰. Le coste sono incise da ampie e profonde insenature; il profilo costiero e la morfologia sottomarina producono maree estremamente irregolari. È comunque nella Manica che si registrano i fenomeni di marea più importanti d'Europa, con valori che, in alcuni casi, superano abbondantemente i 10 metri. Nella Manica sono situate poche isole: le principali sono l'isola di Wight e le isole Normanne (o del Canale). Nel 1994, dopo sette anni dall'inizio dei lavori, è stato inaugurato l'Eurotunnel sottopassante la Manica che collega Calais (Francia) a Folkestone (Gran Bretagna). In inglese, English Channel o semplicemente The Channel; in francese, La Manche.

Media


Non sono presenti media correlati