Questo sito contribuisce alla audience di

Màscali

comune in provincia di Catania (33 km), 18 m s.m., 37,68 km², 11.122 ab. (mascalesi), patrono: san Leonardo (6 novembre).

Centro situato presso la costa ionica, sul versante orientale dell'Etna, nel cui parco regionale è compreso. Menzionato sin dall'epoca della colonizzazione greca, fu possesso del vescovo di Catania dal 1134 al sec. XVIII, quando divenne città demaniale. Oggetto per secoli di incursioni di pirati saraceni, semidistrutto dai terremoti del 1169 e del 1693, più volte danneggiato da colate laviche, fu completamente sommerso dall'eruzione del 1928 e quindi ricostruito più a valle in forma moderna, con impianto urbanistico regolare.§ L'industria è sviluppata nei settori metallurgico, alimentare (caseifici e aziende di lavorazione dei prodotti agricoli), del legno, della plastica, della pietra lavica e dei materiali da costruzione. L'agricoltura produce agrumi, uva da vino (etna DOC), olive e ortaggi; è praticato il florovivaismo. Il turismo, estivo e invernale, è favorito dalla vicinanza del mare e dell'Etna.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti