Questo sito contribuisce alla audience di

Mòdena, Asburgo-Èste, duchi di-

"Per l'albero genealogico vedi il lemma del 13° volume." ramo cadetto degli Asburgo "L’albero genealogico è a pag. 67 del 15° volume." che in seguito al matrimonio di Ferdinando Carlo d'Asburgo-Lorena (1754-1806), figlio di Maria Teresa (1717-1780), con Maria Beatrice d'Este (1750-1829), figlia unica di Ercole III d'Este (1727-1803), ed erede quindi sia del Ducato di Modena e Reggio sia di quello di Massa e Carrara, al momento della Restaurazione (1814) salì al trono di Modena costituendo una terzogenitura asburgica e creando una contiguità territoriale tra il Lombardo-Veneto e la Toscana. Diede solo due sovrani: Francesco IV (1779-1846) che, ereditate Massa e Carrara nel 1829, tentò d'ingrandire lo Stato accordandosi coi Carbonari che poi abbandonò e di cui fece impiccare il capo, Ciro Menotti; e Francesco V (1819-1875) che acquistò Guastalla nel 1847 ma perdette il trono temporaneamente nel 1848 e definitivamente nel 1859. Con lui si estinse il ramo degli Asburgo-Este e le pretese passarono prima a Francesco Ferdinando (1863-1914) e nel 1916 all'arciduca Roberto (n. 1915) secondogenito di Carlo I (1887-1922), ultimo imperatore d'Austria.