Questo sito contribuisce alla audience di

Mònaci, Ernèsto

filologo italiano (Soriano nel Cimino, Viterbo, 1844-Roma 1918). Dopo aver esercitato l'avvocatura, si dedicò, da autodidatta, agli studi di filologia romanza; chiamato, nel 1876, a insegnare tale disciplina all'Università di Roma, ne impostò lo studio su basi sistematiche. Nel 1872 fondò la Rivista di filologia romanza, divenuta poi, con il titolo Studj romanzi, il periodico della Società Filologica Romana, istituita da Monaci nel 1901. A Monaci va il merito di aver rivelato nella lauda umbra l'origine del teatro italiano (Appunti per la storia del teatro italiano, 1874). I risultati delle indagini di Monaci sulle origini della lingua e della letteratura italiane sono raccolti nella Crestomazia italiana dei primi secoli (1889-1912).