Questo sito contribuisce alla audience di

Müller, Karl Otfried

filologo e storico tedesco (Brieg, Slesia, 1797-Atene 1840). Professore di filologia classica a Gottinga dal 1819, fu allievo di A. Boeckh e di Ph. K. Buttamann. Applicò il metodo critico filologico, fondato da B. G. Niebuhr, all'antica storia greca affrontando, in special modo, il problema del mito che egli considera creazione spontanea e peculiare delle antiche stirpi. Fra le sue opere: Orchomenos und die Minyer (1820; Orcomeno e i Minii), Die Dorier (1824; I Dori), Prolegomena zu einer Wissenschaftlichen Mythologie (1825; Prolegomeni a una mitologia scientifica), Die Etrusker (1828), De lingua latina (1833), History of the Literature of Ancient Greece (postuma, 1840).