Questo sito contribuisce alla audience di

Macàrio (anacoreta e santo)

anacoreta e santo, detto il Grande (Alto Egitto ca. 300-ca. 390). Dopo aver fatto da giovane il cammelliere, si unì a un gruppo di monaci che vivevano disseminati nel deserto di Scete, a occidente del delta del Nilo, diventando ben presto famoso per la sua santità; è fra i "padri del deserto", o fondatori del monachesimo ascetico, e i suoi detti sono ricordati negli Apophthegmata patrum. Gli scritti che andarono sotto il suo nome sono oggi attribuiti a Simone di Mesopotamia. Festa il 15 gennaio.