Questo sito contribuisce alla audience di

Mac Neice, Louis

poeta inglese (Belfast 1907-Londra 1963). Insegnò lingue classiche all'Università di Birmingham e a Londra, tradusse in versi l'Agamennone di Eschilo nel 1936 e scrisse radiodrammi dimostrando un notevole talento drammatico (Prisoner's Progress, premio Italia, 1954). Fece parte del gruppo dei poeti "impegnati" degli anni Trenta. Fra le raccolte poetiche più significative sono da ricordare Poems (1935) e Autumn Journal (1939; Diario autunnale). La sua poesia, formalmente interessante, sebbene di valore ineguale, è pervasa da un'innata malinconia, che solo nelle ultime opere si allea a un atteggiamento di realistico buon senso (Visitations, 1957; Solstices, 1961).

Collegamenti