Questo sito contribuisce alla audience di

MacDonald, James Ramsay

statista britannico (Lossiemouth, Scozia, 1866-Oceano Atlantico 1937). Segretario dal 1911 del Partito laburista nazionale, si dimise nel 1914 all'entrata in guerra della Gran Bretagna perché neutralista. In seguito alle elezioni del 1922 divenne capo dell'opposizione. Nel 1923 divenne premierdel primo governo laburista, ma l'alleanza con i liberali non gli consentì riforme incisive e si dimise nel 1924 in seguito a clamorose polemiche per l'allacciamento di rapporti diplomatici con l'Unione Sovietica. Tornò al potere nel 1929, sempre con l'appoggio dei liberali, ma nel 1931 dovette formare un governo di larga coalizione con i conservatori. Fu espulso dal Partito laburista, ma rimase capo del governo fino al 1935. Si batté per il disarmo. Ormai malato, nel 1935 lasciò la presidenza a Baldwin.