Questo sito contribuisce alla audience di

Macedònia Occidentale

(Dytikí Makedonía). Regione della Grecia settentrionale, 9451 km², 294.317 ab. (2001), 31 ab./km², capoluogo: Kozáni. Province (nomói): Flórina, Grevená, Kastoría, Kozáni. Confini: Macedònia Centrale (E), Tessaglia (S), Epiro (W); Albania (NW), Macedonia (N).

La regione è situata nella sezione centrosettentrionale della Grecia; ha una morfologia spiccatamente montuosa, delimitata a SE dal Monte Olimpo, a N dalla catena del Vérnon e a E da quella del Vérmio; nella sezione centrale è attraversata dal fiume Aliákmonas che forma una stretta valle che si apre sulla Macedònia centrale; diversi laghi montani bagnano il territorio regionale fra cui il lago di Prespa a N sul confine macedone e albanese, il lago Vegorídita e il Kastoriás. Il clima è di tipo balcanico continentale, più spiccatamente di montagna sulle cime più elevate.La popolazione ha densità demografiche molto basse, e si concentra nel capoluogo, a Kastoría e a Flórina. Nella regione sono presenti minoranze albanesi.Parte del territorio è protetto attraverso due parchi nazionali: il Parco nazionale dei laghi di Prespa, ai confini con Albania e Macedònia, istituito nel 1974, e il Parco nazionale del Pindo, creato nel 1966. § L'economia è incentrata sull'agricoltura, le cui attività principali risiedono nella coltura di cereali, del tabacco, della barbabietola da zucchero e nell'allevamento di ovini. Il settore industriale è concentrato nel capoluogo (lavorazione del tabacco, alimentare, tessile, legno).