Questo sito contribuisce alla audience di

Macke, August

pittore tedesco (Meschede, Vestfalia, 1887-Perthes-les-Hurlus, Marne, 1914). Studiò a Krefeld, Berlino, Düsseldorf e soggiornò in vari centri europei. Aderì al gruppo del Blaue Reiter, cui portò il contributo della sua ricca sensibilità cromatica (La tempesta, Saarbrücken, Saarlandmuseum). Sulla scia dei movimenti francesi, ricercò la semplificazione formale e ricorse alle risorse espressive del colore puro. Il raggiunto equilibrio tra l'interesse per i fauves, per Matisse, per Seurat e per Delaunay da una parte, e l'emozionalità propria del movimento tedesco dall'altra, trovò la sua espressione più alta nei dipinti del 1913-14, dove la realtà viene liricamente interpretata attraverso accordi astratti di colori luminosi. A seguito di un suo viaggio a Tunisi (1914) la sua pittura, come appare nelle serie di acquerelli di questo periodo, volse all'astrattismo.