Questo sito contribuisce alla audience di

Mackensen, August von-

generale tedesco (Haus Leipnitz, Wittemberg, 1849-Celle Hannover 1945). Nell'esercito dal 1869, generale dal 1908, nel corso della prima guerra mondiale si segnalò a Tannenberg e Łódź e diresse poi, come comandante della XI armata, la grande offensiva austro-tedesca di Gorlice (maggio 1915), che provocò il crollo del fronte russo. Promosso feldmaresciallo, diresse le operazioni che portarono all'occupazione della Serbia (ottobre-novembre 1915); nel 1916 partecipò alla conquista della Romania. Rimasto nei Balcani, alla fine del conflitto venne fatto prigioniero dagli Alleati (ottobre 1918). Liberato nel 1919, si ritirò a vita privata pur conservando, per il suo prestigio, un peso notevole nella vita politica; simpatizzò con il nazismo.