Questo sito contribuisce alla audience di

Macra

comune in provincia di Cuneo (38 km), 875 m s.m., 24,50 km², 61 ab. (macresi), patrono: san Marcellino (26 aprile).

Centro situato sul versante destro del fondovalle del torrente Maira. Compreso nel comitato di Auriate, il territorio fece parte dei domini di Bonifacio del Vasto (1091). Passò ai marchesi di Busca (1132) e successivamente ai marchesi di Saluzzo, di cui seguì le vicende, finché nel 1601 entrò a far parte dei domini sabaudi. § La parrocchiale di San Marcellino conserva sculture del sec. XVII e una pala d'altare di Francesco Gonin. Fuori dall'abitato, a Camoglieres, sorge la cappella di San Sebastiano, con affreschi del sec. XV raffiguranti il martirio del santo. § L'economia si basa sulle attività di sfruttamento dei boschi, sull'allevamento e sull'agricoltura (patate, cereali e prodotti ortofrutticoli). Piccole attività manifatturiere operano nei settori estrattivo e delle bevande (liquori). È centro turistico di villeggiatura estiva.