Questo sito contribuisce alla audience di

Mad Mullāh

nome dato dagli Inglesi al santone somalo Muhammad 'Abdullāh ibn Hasan (Ogaden 1850-Guano Imi 1920). Pellegrino alla Mecca (1896) e affiliato alla confraternita Ahmedia, predicò una rivolta a carattere religioso contro gli Europei, in particolare gli Inglesi del Somaliland, in vista di una possibile unità nazionale somala. Raccolse un seguito numeroso e agguerrito contro il quale la Gran Bretagna condusse quattro campagne militari che non fecero però registrare successi decisivi. Nel 1905 Mad Mullāh stipulò col console Pestalozza il Trattato di Illig col quale gli si concedeva una specie di sultanato sul Nogal sotto il protettorato italiano. Ma durante la guerra libica e poi nel corso del primo conflitto mondialeMad Mullāh riprese la sua fanatica azione. Sconfitto nel 1920 a Scinnile, morì poco dopo.