Questo sito contribuisce alla audience di

Magharāwa

nome di una confederazione di tribù del grande gruppo berbero zenāta, da cui uscì la dinastia omonima che governò il Marocco dal 985 al 1062. I Magharāwa, che vivevano nell'Algeria occidentale, coinvolti nella rivalità tra Fatimiti di Tunisi e Omayyadi di Cordova, parteggiarono per questi ultimi. Usciti vincitori, gli Omayyadi designarono come proprio governatore (985) e quindi sultano vassallo (988) un emiro magharāwa, che pose la sua capitale a Fès. Il periodo magharāwa fu caratterizzato da lotte fratricide, da anarchia, da vani tentativi di scrollare il giogo omayyade; infine i Magharāwa furono detronizzati dagli Almoravidi.

Media


Non sono presenti media correlati