Questo sito contribuisce alla audience di

Magliabéchi, Antònio

erudito e bibliofilo italiano (Firenze 1633-1714). Dopo un'infanzia e un'adolescenza molto difficili, dedicò tutta la vita alla raccolta di libri e manoscritti. Fu nominato bibliotecario della Palatina da Cosimo III. La fama del suo sapere, aiutato anche da una prodigiosa memoria, è testimoniata dal ricchissimo carteggio con eruditi italiani e stranieri, alle cui richieste rispondeva con copiosissime indicazioni bibliografiche. Alla sua morte destinò i suoi 30.000 volumi alla città di Firenze, perché ne facesse una biblioteca pubblica (vedi Biblioteca Magliabechiana).

Media


Non sono presenti media correlati