Questo sito contribuisce alla audience di

Maióri

comune in provincia di Salerno (19 km), 5 m s.m., 16,50 km², 5740 ab. (maioresi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della Costiera Amalfitana, posto ad anfiteatro sul mare allo sbocco della valle di Tramonti.Di antica origine romana e citato come Reginna (poi detta Maior per distinguerla da Reginna Minor, Minori), nel medioevo seguì le vicende della repubblica amalfitana e con questa fu costretto a cedere alla potenza normanna. Nel 1135 e nel 1137 subì l'invasione e il saccheggio dei pisani; nel 1306 fu donato da Carlo d'Angiò alla moglie Maria e successivamente appartenne ai Sanseverino, ai Colonna e ai Piccolomini; nel 1622 fu dichiarato città regia. In posizione dominante sorge la chiesa di Santa Maria a Mare, eretta nel sec. XII ma modificata più volte.§ Maiori è frequentata e famosa località di villeggiatura balneare. Altre attività importanti sono la pesca, la coltivazione dei limoni, la produzione artigianale e industriale della carta, la vitivinicoltura (costa d'Amalfi DOC), la produzione della ceramica, sviluppata grazie alla vicinanza con il grande centro produttivo di Vietri sul MareRoberto Rossellini vi girò buona parte dei film L’Amore (1948) e La macchina ammazzacattivi (1952).

Media


Non sono presenti media correlati