Questo sito contribuisce alla audience di

Malaspina, Obizzo, detto il Grande

uomo d'arme (m. 1185). Aumentò la potenza della famiglia durante le lotte tra i Comuni e Federico Barbarossa, passando con abilità da uno all'altro contendente. Dall'imperatore ottenne l'investitura del castello di Oramala (1164), caduto in mano dei marchesi d'Este (ramo collaterale della casata), poi del vescovo di Tortona, e la conversione in feudi imperiali di terre e di castelli della Lombardia e della Lunigiana. Soccorse Federico durante la disastrosa ritirata da Roma del 1167, scortandolo, lungo i suoi feudi, fino a Pavia. Nel 1168 passò definitivamente alla Lega Lombarda.

Media


Non sono presenti media correlati