Questo sito contribuisce alla audience di

Malaspina, Spinètta, detto il Grande

uomo d'arme (Verrucola ca. 1282-Fosdinovo 1352). Figlio di Gabriele, signore della Verrucola, con i suoi fiaccò la potenza del vescovo di Luni imponendogli la Pace di Castelnuovo, stipulata da Dante (1306). Fu ghibellino e parteggiò per Enrico VII. Dopo una lunga lotta, sconfitto da Castruccio Castracani, dovette lasciare i suoi feudi, ma, scomparso il condottiero, li riebbe e li aumentò. Diede inizio al marchesato di Fosdinovo, da cui derivò il principato di Massa. Fu uno dei firmatari degli Statuti di Varzi.

Media


Non sono presenti media correlati