Questo sito contribuisce alla audience di

Malvézzi, Virgìlio

scrittore e uomo politico (Bologna 1595-1654). Di nobile famiglia, abbracciò la carriera militare nell'esercito spagnolo, combattendo in Fiandra e in Piemonte. Fu quindi al servizio del conte-duca di Olivares, che gli affidò importanti incarichi diplomatici. Ritornato a Bologna, fu eletto senatore e, dal 1646, gonfaloniere. Studioso di Tacito, che considerò come lo storico più consono all'età dell'assolutismo (Discorsi sopra Cornelio Tacito, 1622), scrisse biografie di personaggi storici (Romolo, 1629; David, 1632; Tarquinio il Superbo, 1634; Coriolano, 1648; Alcibiade, 1648) e trattati di politica e di storia (Ritratto del Privato politico cristiano, 1635; Storia di Spagna sotto Filippo III e IV, postumo, 1728).

Media


Non sono presenti media correlati