Questo sito contribuisce alla audience di

Malvito

comune in provincia di Cosenza (61 km), 449 m s.m., 37,84 km², 2078 ab. (malvitani), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro situato sul versante interno della Catena Costiera. Conosciuto fin dall'epoca bizantina, in epoca longobardo-normanna fu sede vescovile fortificata (sec. X). Divenne in seguito feudo di diversi signori, tra cui i De Orta, i Sanseverino e i Sambiase.Dell'antico borgo fortificato sono ancora visibili i resti delle mura di cinta intervallate da torri e un torrione cilindrico del castello.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura (cereali, ortaggi e olive), l'allevamento (bovini, ovini, caprini, pesci d'acqua dolce) e l'industria, presente nel settore dei materiali da costruzione (bitume, calcestruzzo, cemento).

Media


Non sono presenti media correlati