Questo sito contribuisce alla audience di

Malyj Teatr

(Piccolo teatro). Teatro di Mosca aperto nel 1824, così denominato per distinguerlo dal Bolšoj (Teatro Grande) e destinato a un pubblico borghese e popolare. Teatro di attori, presentò un repertorio prevalentemente progressista e accolse varie prime di lavori di Griboedov, Gogol e, soprattutto, Ostrovskij. Dopo la Rivoluzione fu tra le maggiori ribalte del realismo socialista. A partire dal 1933 è sede di una compagnia di balletto, che sotto la direzione di valenti coreografi – fra i quali Lopokov, Lavrovskij, Belskij, Vinogradov – ha raggiunto risultati artistici di grande prestigio.

Media


Non sono presenti media correlati