Questo sito contribuisce alla audience di

Mamertini

(latino Mamertīni). Denominazione che assunsero, quali “figli di Mamerte”, i mercenari campani, assoldati da Agatocle, tiranno di Siracusa. Dopo la morte di questo, nel 289 a. C., si impadronirono di Messina con scorrerie e saccheggi compiuti nel territorio circostante e nel Bruzio (donde però furono cacciati dai Romani). Per liberarsi da una guarnigione cartaginese chiamata in aiuto contro i Siracusani di Gerone II, i Mamertini si rivolsero ai Romani, i quali, passato lo stretto nel 264, misero piede sul suolo siciliano dando inizio al secolare conflitto con Cartagine.

Media


Non sono presenti media correlati