Questo sito contribuisce alla audience di

Man'yōshū

(Raccolta di diecimila foglie). La più antica antologia poetica giapponese. Raccolta privata (cioè non ordinata da un imperatore) composta tra il 645 e il 760 ca. e curata da parecchi selettori tra i quali il più famoso è Ōtomo no Yakamochi (m. 785). Comprende 4496 poesie che tuttora rimangono come uno dei più preziosi documenti dell'invenzione artistica non solo del periodo Nara (646-794), ma di tutta la letteratura giapponese.

Media


Non sono presenti media correlati