Questo sito contribuisce alla audience di

Manasse (re di Giuda)

re di Giuda (ca. 687-642 a. C.). Figlio e successore di Ezechia, dopo la resistenza anti-assira del padre, Manasse (salito al trono a 12 anni) pagò tributo all'Assiria e sostenne l'introduzione di culti stranieri. Secondo il libro II delle Cronachetornò da una prigionia in Babilonia con animo mutato e restaurò il culto di Yahweh; la notizia è dubbia: il Libro dei Re, più antico, non ne fa menzione.

Media


Non sono presenti media correlati