Questo sito contribuisce alla audience di

Mango

comune in provincia di Cuneo (80 km), 521 m s.m., 19,93 km², 1334 ab. (manghesi), patrono: santi Giacomo e Cristoforo (25 luglio).

Centro delle Langhe, situato sulle colline tra le valli dei torrenti Tinella e Belbo. Compreso nel comitato di Diano d'Alba, fece parte dei territori di Bonifacio del Vasto, che lo donò ai marchesi di Busca, cui rimase in feudo fino al 1772.Il castello venne costruito nei sec. XVI e XVII sulle rovine di un maniero medievale. La parrocchiale dei Santi Giacomo e Cristoforo è affiancata da un campanile del sec. XVIII.§ La principale risorsa è la viticoltura (moscato, dolcetto, arneis e nebbiolo DOC), alla quale si lega una notevole e rinomata produzione di vini. L'agricoltura produce inoltre frutta, nocciole, ortaggi e foraggi. Si praticano l'allevamento e il commercio del bestiame. L'industria opera nei settori alimentare, delle carpenterie, dei materiali da costruzione e della lavorazione dei metalli e del legno. Importante è il turismo di tipo escursionistico ed enogastronomico.

Media


Non sono presenti media correlati